Filosofia Yoga

Filosofia dello Yoga

L’ignoranza è l’origine di tutti i mali
-Socrate-

I benefici innegabili di questa tecnica sono sperimentati da tante persone, molti iniziano a praticare yoga su consiglio di un medico o a seguito dell’esperienza di amici.
Alcuni iniziano per apportare benefici al corpo fisico, altri perché si trovano in momenti in cui necessitano di spazi di tranquillità e condivisione, altri ancora perché vogliono semplicemente migliorare la qualità della vita.
Altri fuggono da palestre rumorose dove a volte l’attività fisica viene svolta in modo frenetico tanto quanto gli impegni quotidiani.

Lo Yoga non è una religione, né un dogma, né uno sport.

Indipendentemente da tutti questi motivi e tanti altri, molto spesso si inizia a praticare Yoga senza conoscerlo, senza sapere cosa sia in realtà o che cosa offre  e troppo spesso si ha una conoscenza distorta di questa tecnica.

Lo Yoga è una Antica Sapienza le cui origini risalgono a periodi antecedenti il V sec. a.c. ed è definita una Filosofia.
Secondo gli antichi saggi, con il termine filosofia si indica quel vasto campo di studi che  permette di farsi domande, riflettere, indagare e conoscere, acquisendo consequenzialmente una conoscenza che trasmutata in esperienza conduce alla vera Sapienza.
I quattro sensi, le emozioni, le sensazioni, i pensieri e l’espressione dei sentimenti sono i mezzi che unitamente ai principi di diverse Scuole Filosofiche, vengono utilizzati per conoscere e raggiungere la Sapienza della Vita.
Lo Yoga è Esperienza.
L’esperienza di saggiare all’interno di sé stessi la Realtà  e come Filosofia offre i  mezzi tramite i quali vivere l’esperienza di ciò che si è, chi si è, dove si và  o si vorrebbe andare.
Nello Yoga, l’esperienza e la conoscenza  si sperimentano attraverso:

  1. le Asana  – posizioni per il corpo fisico – benefici fisici ed energetici;
  2. il Pranayama – respirazioni –  benefici fisici,  mentali, energetici e potente antistress;
  3. la meditazione – tecniche di interiorizzazione profonda – il fiore all’occhiello dello Yoga;
  4. i principi filosofici dello Yoga.

Per far conoscere questa disciplina propongo un percorso di approfondimento dello Yoga attraverso conferenze e workshop:

ALCUNI ESEMPI DI CONFERENZE E WORKSHOP…MA VI È MOLTO DI PIU’

  1. Le basi dello Yoga:
    le sue origini, i diversi tipi di Yoga, i benefici fisici, mentali, emozionali.
  2. L’Anatomia Sottile:
    la parte anatomica energetica del nostro corpo, l’Aura e i Chakra, la loro importanza sia a livello fisico che psicofisico.
  3. Il Karma o Destino dell’Uomo:
    le sue leggi, i diversi tipi di Karma, come comprenderlo e trasmutarlo.
  4. Il vasto mondo delle Divinità Indiane:
    cenni e piccoli approfondimenti sul significato simbolico/spirituale delle divinità più importanti.
  1. Il saggio Patanjali:
    Lo Yoga –  l’ottuplice sentiero o otto passi dello Yoga;
  2. Il Mahabharata:
    Testo sacro indiano che spiega il sentiero dell’autoconoscenza dell’uomo attraverso il simbolismo di una epopea che narra gli avvenimenti di due famiglie che si fronteggiano tra rivalità e saggezza;
  3. La Baghavad Gita:
    Testo sacro indiano che fa parte del Mahabharata e i cui insegnamenti indicano come realizzare il proprio Sé e la Realtà Unica.

FILM per comprendere la spiritualità:

Un percorso di incontri dove attraverso la visione di diversi film si ripercorrono i temi delle conferenze.

PER APPUNTAMENTI PERSONALI O INFORMAZIONI

INVIAMI UNA E-MAIL

PER SCOPRIRE TUTTO IL

Calendario attività

CLICCA QUI